Repubblica Napoli: “Abramovic rilancia l’autunno dell’arte”

"Che cosa è successo? È successa l'arte". Le parole di Marina Abramović descrivono perfettamente il suo mondo. Un mondo che intreccia performance, studio, disciplina. E che conducono ogni spettatore alla riflessione, in più di un caso allo stupore. Nelle sue tante ricerche, l'artista (nata a Belgrado nel 1946, da tempo naturalizzata statunitense), ha trattato in più declinazioni il corpo, l'anima, la mente, l'amore e l'odio, persino la guerra nella "sua" Jugoslavia ("Balkan Baroque"m con cui vinse nel 1997 un Leone d'Oro a Venezia). In una, in particolare, nel 2009, ha voluto omaggiare Santa Teresa d'Avila. Ne è venuta fuori "The Kitchen", video-performance d'effetto che, per la prima volta arriverà a Napoli in forma integrale, all'interno di una mostra intitolata "Estasi". "Siamo onorati - dice il sindaco De Magistris - di accogliere a Napoli un evento simile. La forza della cultura sarà essenziale per recuperare la pienezza del vivere dopo quest'emergenza planetaria". L'allestimento, promosso dall'assessore Eleonora de Majo, partirà il 5 Settembre al Castel dell'Ovo (ingresso 9€) con l'organizzazione di "VanitasClub" e la curatela dell'associazione milanese "Casa Testori".

[..]

L'installazione al Castel dell'Ovo avrà come da sfondo la Sala delle Carceri. "Abbiamo sottoposto la location alla signora Abramović - spiega il curatore Giuseppe Frangi - e lei ne è rimasta entusiasta: desidera sempre presentare i suoi lavori in luoghi insiti nelle radici storiche delle città". L'exhibit consiste nell'affiancare tre grandi schermi che riproducono "The Kitchen".

[..]

"Quanto abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo in questi mesi - chiosa Filippo Scarpellini di VanitasClub - rimarrà in ognuno di noi. Il Paese ora riparte, e per dare il nostro contributo abbiamo pensato di farlo iniziando proprio dalla bellezza".

 

L'articolo completo è riportato nelle immagini di seguito.